Sito Epatite C
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Portale Epatite e malattie del fegato
Malattie autoimmuni

Epatite autoimmune-riduzione dosaggio Azatioprina

Artralgie diffuse mani e polsi con pregressa iperemia palmare.
Buongiorno, trascorsi 11 anni dall'inizio somministrazione Azatioprina 100mg, a causa tossicità midollare, è iniziata 5 mesi fa la riduzione a mg.50. Dagli ultimi esami ematochimici si denota un rialzo delle transaminasi AST 60- ALT47- GGT 30-LDH396- IMMUNOGLOBULINE 21,6%. Con questi valori si può parlare di ripresa della malattia? Se si, quali consigli in merito? Grazie per una risposta. Cordiali saluti
Dott.MarcoCarboneSpecialista in Gastroenterologia ed Epatologia
ASST Monza - Centro per le Malattie Autoimmuni del Fegato

Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.

Buongiorno

La recidiva di epatite autoimmune è caratterizzata in genere da un incremento delle transamiansi e delle IgG. Se le transamiansi in corso di azatioprina 100 mg sono sempre state normali, probabilmente quel lieve movimento potrebbe suggerire una recidiva. Si confronti con il suo epatologo curante per valutare il piu corretto approccio terapeutico (reincrmento azatioprina? aggiunta di altro farmaco?).
Un cordiale saluto

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione