Sito Epatite C
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Portale Epatite e malattie del fegato
Malattie autoimmuni

La fibrosi avanzata F3 si arresta o evolve verso la cirrosi conclamata?

In terapia steroidea da Giugno non ho sintomi particolari.
Gentile dottore, lei ha già risposto ad una mia precedente domanda ,e grazie a lei, per suo consiglio, ho effettuato un fibroscan epatico da cui è risultata una fibrosi severa :F3 al limite di F4. Soffro di epatite autoimmune con LKM e ANA ed ENA positivi. In terapia cortisonica .Gli esami ematochimici,, dopo 30 giorni circa dall'assunzione di Deltacortene sono rientrati tutti nella norma e lo sono tuttora .La prima ecografia epatica (a Giugno) presentava una ''colliquazione '' diffusa .Anche il diabete insorto per anticorpi contro le ''isole pancreatiche'' è controllato dall'insulina e dall'alimentazione. Poichè mi sono accorta di tale patologia solo a Giugno ( malessere ed esami fuori norma ) le vorrei chiedere se il processo di fibrosi epatica si arresterà a F3 o andrò incontro a cirrosi conlamata.Grazie per la risposta precedente e la eventuale futura .Sono un medico anestesista in pensione.Buon lavoro e ancora grazie.
Dott.MarcoCarboneSpecialista in Gastroenterologia ed Epatologia
ASST Monza - Centro per le Malattie Autoimmuni del Fegato

Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.

Buongiorno

E' bene che gli esami del fegato siano normali in terapia con steroide.
Non mi è chiaro però se il Fibroscan lo abbia eseguito in corso di infiammazione epatica o a normalizzazione delle transaminasi. Il fibroscan "legge" la rigidità del fegato, che potrebbe anche essere incrementata dalla infiammazione.
Sarebbe bene quindi eseguirlo a transaminasi normalizzate.
Detto questo, è possibile avere un 'recupero' del danno fibrotico, o il 'congelamento' della malattia, se si evitano riaccensioni della epatite.
Cordiali saluti

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione