Sito Epatite C
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Portale Epatite e malattie del fegato
Malattie autoimmuni

colangite sclerosante

Buongiorno, qualche settimana fa ho letto di uno studio,con tempi abbastanza rapidi ( 18 settimane) protocol HTD 1801.PCT003 che riguarda l'utilizzo della berberina ursodesossilicata ( da utilizzare a quanto pare in un unica compressa con l'acido ursodesossicolico o qualcosa di simile) al fine di testarne l'efficacia sulla malattia. Ho anche letto pero' che la berberina,pur essendo molto efficace nel ridurre il colesterolo ed anche in altre patologie,potrebbe provocare trombi. si stanno svolgendo,o si sono gia' svolti ,anche in Italia questi trial? si ha gia' qualche risposta? sempre nelle varie ricerche ,e' proprio di fine Luglio un documento lunghissimo redatto da un epatologo americano,che dopo diverse riluttanze e tentennamenti ha inserito la vancomicina come ''terapia'' della colangite sclerosante, non avendo al momento,altre alternative,e lo ha giustificato proprio in questo modo : ''non disponendo di altre terapie ufficialmente riconosciute efficaci,e consapevoli che la malattia puo' evolvere entro 10/20 anni nel trapianto di fegato ho deciso di iniziare a testarla''- i risultati comunicati nello studio sono molto entusiasmanti in quanto,le persone che rispondono alla terapia ( anche adulti),sono asintomatiche,con analisi nei range, e fibroscan normale- alcuni sostengono di aver normalizzato anche le immagini alla risonanza- nota dolente , non funziona su tutti. Il Professore si e' reso disponibile a rendere le sue testimonianze,ha inviato anche a me tutti gli studi in formato pdf. Si ha qualche novita' in piu' in merito ai test sul Norurso? che puo' essere comunicata? Infine,ma non per importanza, si e' a conoscenza di quale ceppo/batterio e' piu' carente in chi ha una malattia biliare? in tal modo da poter provare ad assumere un probiotico mirato,visto il bombardamento commerciale che abbiamo di fermenti lattici e probiotici? Grazie
Dott.MarcoCarboneSpecialista in Gastroenterologia ed Epatologia
ASST Monza - Centro per le Malattie Autoimmuni del Fegato

Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.

Buongiorno

Cerco di rispondere in maniera sintetica ma completa ai molti quesiti:
- Lo studio con Berberina è un trial di fase 1, che quindi ha testato farmacocinetica e farmacodinamica del prodotto. Non vi sono evidenze sulla sua efficacia nella CSP. Gli unici dati disponibili in letteratura riguardano la steatoepatite non alcolica nella quale la berbera sembra aver migliorato i parametri lipidici.
- Vi sono diverse, evidenze sulla efficacia della vancomicina nella CSP grazie probabilmente al suo effetto sulla flora intestinale. Tuttavia tali evidenze non sono ancora cosi robuste da poter raccomandare il suo utilizzo nella pratica clinica.
- E' in corso un trial clinico con NorUDCA in CSP che coinvolge anche centri (quindi pazienti) Italiani. Attendiamo ansiosi i risultati.
- Non possiamo ad oggi raccomandare uno specifico fermento lattico sulla base del profilo macrobiotico di un singolo paziente.

Un cordiale saluto

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione